Gentile professore, abbiamo ascoltato alcune interviste molto  interessati da lei rilasciate e volevamo dei chiarimenti. Mio marito si è  già sottoposto ad intervento di protesi al ginocchio dx a Bologna circa  8 anni addietro e dopo sei mesi avrebbe dovuto farlo  anche all'altro ginocchio però nel frattempo ha subito un altro  intervento invasivo di protesi all'aorta ascendente per cui è stato  tralasciato quello del ginocchio ed oggi si trova nelle condizioni di  non poter quasi più camminare a 64 anni. Quello che tanto  temiamo nell'affrontare di nuovo questo intervento è l'assunzione del  CUMADIN. Lei che cosa ci consiglia a riguardo?

Protesi di ginocchio e anticoagulante

Buongiorno
Di solito cambiando l'anticoagulante per tempo non ci sono  controindicazioni operatorie. D'altra parte è impossibile rimanere senza camminare a 65 anni