Osteoporosi – Sport e Salute 19/6/2021 – In questa puntata di Sport e Salute, la rubrica a cura del Prof. Francesco Franceschi specialista in ortopedia e traumatologia a Roma, in onda ogni martedì alle 15:50 ed il sabato alle 9:40 su Teleradiostereo 92,7, parliamo di un problema che può causare fratture ed altri incidenti: l’osteoporosi. Parliamo anche di varie differenze tra l’osteoporosi ed altre patologie, come prevenire, come incide sulla vita delle persone normali e anche degli sportivi.

Se avete perso questa puntata, riscoltatela qui. Buon ascolto!

Questo è un argomento molto interessante su cui fare chiarezza perché molto spesso le persone arrivano in ambulatorio con problemi di artrosi magari artrosi alle ginocchia, artrosi alle anche e magari parlo con loro e dico che devono fare una protesi all’anca, al ginocchio o alla spalla che sia e la prima cosa che dicono è “Eh dottore però adesso le faccio vedere la MOC perché ho l’osteoroposi”.

Molto spesso le persone confondono l’artrosi con l’osteoposi che sono due problematiche completamente diverse.

Si pensi che l’artrosi è un osso molto ma molto duro.

L’osteoporosi invece è l’osso più morbido cioè l’osso che è meno resistente al carico quindi sono due condizioni completamente diverse l’artrosi e l’osteoporosi.

Cioè l’artrosi è l’osso più duro mentre l’osteoporosi è un osso un pochettino più morbido.

E bisogna stare attenti negli sportivi perché l’osteoporosi nello sportivo vero e proprio non esiste però ci sono delle persone che magari cominciano a fare un’attività sportiva senza un grosso allenamento e quindi hanno l’osso un pochettino più morbido specialmente se non hanno più 20/30 anni e sono magari verso i 40/50, iniziano uno sport con tanto entusiasmo e tanta foga e possono, per problemi di osteoporosi, avere delle piccole fratturine nell’osso, che si chiamano “fratture da stress” che provocano tantissimo dolore e funzionano come delle fratture vere e proprie nelle quali il paziente deve stare fuori carico per cui attenzione a cominciare un’attività sportiva ad una certa età e cominciare a farla sicuramente gradualmente in modo da non avere delle fratture all’interno dell’osso.

Prevenzione per problematiche del genere?

Sicuramente una buona alimentazione è fondamentale. Non vale più il discorso della nonna che diceva che bisogna bere tanto latte perché in effetti il calcio lo troviamo un pochino dappertutto, nelle verdure, anche nella carne stessa. Un’alimentazione completa è sicuramente molto importante ma il movimento quotidiano è anche molto importante per evitare una rarefazione del nostro osso.

Per ulteriori informazioni, si possono consultare anche i seguenti link:

Fratture da Stress

Fratture da stress – Sport e Salute 24/4/2020

Per prenotare una visita, andate nella sezione Prenotazione