Menisco e legamento crociato: tempi di recupero Rubrica “Sport e Salute” – TeleRadioStereo 92,7 – 20 marzo 2021.
Quali sono davvero i tempi di recupero dopo un intervento al menisco o al legamento crociato? Se avete perso questa puntata della mia rubrica Sport e Salute in onda tutti i martedì alle 15:50 ed il sabato alle 9:40 su @927teleradiostereo, potete riascoltarla qui.

Buon ascolto!

A volte si accelerano i tempi di recupero, ad esempio di un calciatore che ha avuto un infortunio e le persone di solito pensano “Ah che mito! È rientrato subito!”

In realtà però quali sono davvero i tempi di recupero dopo un intervento al menisco o al legamento crociato anteriore?

Tutto è cominciato anni fa, alla finale dei campionati del mondo quando Baresi, dopo una settimana ad un intervento al menisco, è andato a giocare la finale e ha giocato pure bene.

Questo perché?

Tutti quanti pensavano che un recupero flash dopo un menisco fosse anche di una settimana e noi poveri chirurghi che operavamo dei menischi e questi dopo un mese, un mese e mezzo, tornavano a giocare a pallone e tutti i nostri pazienti pensavano di essere così sfortunati da essere capitati con un chirurgo meno bravo.

Però dobbiamo ricordarci che i calciatori e gli atleti sono come dei Robocop, hanno dei muscoli pazzeschi per cui hanno la possibilità di recuperare molto ma molto prima da un intervento chirurgico sia per la capacità atletica sia anche per la capacità muscolare ma anche per la testa.

Non dimentichiamoci che comunque ci sono tanti piccoli trucchetti per far giocare ad un giocatore una partita anche dopo una settimana (infatti Baresi dopo si è dovuto riposare per almeno un paio di mesi dopo quella partita e molto probabilmente, da quello che si dice, avrà giocato anche sotto anestetici).

Oggi volevo appunto richiamare l’attenzione su molti recuperi accelerati.

Anche dopo la ricostruzione del legamento crociato anteriore, c’è gente che torna a giocare dopo 3 o 4 mesi e andando a vedere quello che purtroppo è successo, si è ridotto il legamento crociato anteriore.

Questo perché un giocatore di calcio è una persona molto preparata e può tornare a giocare dopo 3 o 4 mesi, anche forse dopo 2 mesi e mezzo, però la verità è che ci sono dei tempi biologici cioè il legamento crociato, ad esempio, che noi impiantiamo all’interno del ginocchio, che viene preso da un tendine già vicino all’articolazione del ginocchio (può essere un tendine rotuleo o da altri tendini – ce ne sono tanti) hanno la necessità poi dopo di impiantarsi, di attaccarsi, all’interno dei tunnel che facciamo per fissarli appunto all’interno del ginocchio al posto del vecchio legamento e quindi noi andiamo a stressarli molto prima e c’è la possibilità che poi non attaccandosi o si allentino o si stacchino o si rompano.

Noi consideriamo che un calciatore ha una vita media sportiva, a livelli agonistici, di circa 20 anni per cui a 30-35 anni se il giocatore ha un ginocchio da buttare, chiaramente non giocherà più a pallone anche se dopo potrà fare tutti gli interventi e la fisioterapia per utilizzare il ginocchio senza problemi.

Ma i pazienti comuni hanno necessità di utilizzare bene il ginocchio per tutto il resto della vita per cui la raccomandazione è sì fare una riabilitazione aggressiva, recuperare subito il ginocchio, muoverlo subito sia in flessione che in estensione, prepararlo muscolarmente però evitare di tornare, per esempio, a giocare a pallone o al gesto atletico troppo precocemente.

Di solito il minimo che si deve aspettare sono 6 mesi per un ritorno adeguato a giocare a pallone.

Infatti, oltre al chirurgo, la figura più importante per il recupero è il fisioterapista ed il preparatore atletico che rimette il giocatore in campo perché in effetti bisogna guarire dall’intervento, bisogna fare la fisioterapia giusta però la testa del giocatore deve essere riabituata al gioco, a tornare in campo, ai cambi di direzione, a non aver più paura nel contatto cosa che è molto importante per tornare a giocare a livelli alti.

All’inizio, dopo aver avuto un intervento ed una fisioterapia così prolungata, è molto difficile

Per ulteriori approfondimenti, si possono consultare anche i seguenti articoli:

Meniscectomia vs Riparazione menisco
Il menisco danneggiato webinar
La lesione del menisco: informazioni
Il menisco artificiale: gli scaffold Meniscali
Lesione del menisco – 06/03/2020 (Sport e Salute)
Video artroscopie di menisco
Il Menisco: la lesione

Legamento crociato: info intervento
Il Legamento Collaterale Mediale LCM
Il Legamento Crociato Anteriore LCA

Legamenti Ginocchio
Le lesioni del crociato anteriore Webinar

Per informazioni e prenotazioni, potete visitare la sezione Contatti

Per info e prenotazioni clicca qui