La cura del tuo problema comincerà di solito con un trattamento non chirurgico, a partire dal riposo fino all’iniezione di farmaci antidolorifici. Il tuo medico ti dirà la frequenza di questi trattamenti. Se le terapie diminuiscono il dolore, comincerei un programma di fisioterapia per ridare la forza alla tua spalla. Se il dolore non passa, tu e il tuo medico potrete decidere di fare un intervento chirurgico.

  • RIPOSO
    Fai riposare la spalla mantendola immobilizzata. Potresti aver bisogno di un tutore. Quando sei seduto o sdraiato, prova a tenere un cuscino sotto il braccio e il fianco. Poichè la totale inattività può causare la rigidità delle articolazioni, è utile fare un pò di stretching leggero
  • STIMOLAZIONE ELETTRICA
    La stimolazione elettrica dei muscoli e dei nervi può far diminuire un dolore ed un’infiammazione costante. Metodi come la stimolazione nervosa interferenziale usano impulsi elettrici per bloccare gli impulsi dolorosi che partono dalla tua spalla.RIPOSO
    Fai riposare la spalla mantenendola immobilizzata. Potresti aver bisogno di un tutore. Quando sei seduto o sdraiato, prova a tenere un cuscino sotto il braccio e il fianco. Poiché la totale inattività può causare la rigidità delle articolazioni, è utile fare un pò di stretching leggero
  • CALDO E FREDDO
    La borsa del ghiaccio aiuta a ridurre l’infiammazione e il dolore. Usa una borsa del ghiaccio, un asciugamano con dei cubetti di ghiaccio all’interno per 15-20 minuti alla volta. Alternare caldo/freddo può calmare il dolore. Prova con docce calde, borsa termica che usano un caldo umido. Ma non usare una fonte di calore per più di 20 minuti alla volta.
  • FARMACI
    Per far diminuire il dolore e l’infiammazione il tuo medico può suggerirti di prendere un anti-infiammatorio per via orale come l’aspirina o l’ibuprofene. Il tuo medico di dirà come prenderli.
  • INFILTRAZIONI
    Se il tuo è un dolore severo, il tuo medico può iniettarti del cortisone nella spalla infiammata. Questo aiuta a far diminuire il dolore e l’infiammazione.
    Anestetici possono essere usati per controllare meglio il dolore.
  • ULTRASUONI
    Queste leggere onde acustiche riscaldano il tessuto sottocutaneo della tua spalla. Questo migliora la vascolarizzazione e riduce il dolore della spalla. Per ridurre ulteriormente il gonfiore, può essere usata una crema al cortisone.

Ritorno all’attività fisica

Sia che tu abbia fatto o meno l’intervento chirurgico, il tuo recupero dipende da come verrà recuperata la funzione della tua spalla. Per riottenere e mantenere flessibilità e forza, avrai bisogno di far esercitare i muscoli della tua cuffia dei rotatori durante la convalescenza e nel futuro. Il tuo dottore o il tuo fisioterapista ti spiegherà quali esercizi dovrai fare. Ti verrà inoltre detto quante volte farli e come portare i pesi.

Ecco qualche esercizio per riottenere la tua flessibilità con lo stretching.

Esercizi per il recupero dipende della funzione della tua spalla

Grattarsi la schiena

  1. Mettiti in piedi. Poni il dorso della mano della spalla malata sulla parte più bassa della schiena.
  2. Con l’altra mano, getta un asciugamano sopra la spalla sana. Afferra la fine dell’asciugamano dietro la schiena con l’altra mano (quella del lato malato)
  3. Con il braccio buono, tira verso il basso l’asciugamano, in modo da far salire la mano del lato sano. Rimani ferma così per 5 secondi, quindi falla scendere dolcemente.
  4. Ripeti questo esercizio 5-10 volte.

Cerca di progredire fino a fare stretching per 10-60 secondi e portare la mano più in alto possibile.

Camminata sul muro

  1. Mettiti a 20 cm circa dal muro, dal lato della spalla malata.
  2. Fai camminare le dita della mano sul muro, più in alto che puoi.
  3. Rimani così per pochi secondi, quindi scendi piano. Ripeti questo esercizio 5 volte.
  4. Vai più vicino al muro, con il braccio dritto, e ripeti l’esercizio 5 volte.

Cerca di progredire fino a fare stretching per 10-60 secondi e di avvicinarti sempre di più al muro cercando di portare il braccio parallelo al muro.

Stretching in torsione

  1. Porta il braccio malato sulla spalla sana. Con la mano buona spingi gentilmente il gomito del braccio malato posteriormente. Rimani così per 10 secondi. Ripeti l’esercizio per 3-5 volte.
  2. Porta il braccio malato in altro e dietro la testa. Con la mano buona spingi il gomito verso il lato sano. Ripeti l’esercizio 3-5 volte.
  3. Afferra tra di loro le dita delle mani, dietro la schiena. Tira il braccio malato verso il lato sano. Ripeti l’esercizio 3-5 volte.

Cerca di progredire fino a fare stretching per 10-60 secondi e in modo sempre più intenso.

Recupero della forza con l’esercizio

Rotazione interna

  1. Attacca un elastico ad un palo o ad un sostegno. Mettiti di fianco al palo o al sostegno. Afferra con la mano malata l’elastico e stai ad una distanza sufficiente affinché l’elastico sia ben teso.
  2. Tieni il braccio adeso al corpo con il gomito piegato a L. Poi tira il tuo avambraccio verso il lato sano.
  3. Ritorna lentamente alla posizione di partenza e ripetilo per 5-15 volte (1 settimana).
  4. Prova a fare questo per 2 o 3 settimane.

Metti un asciugamano arrotolato sotto il braccio per aiutare il flusso sanguigno e per ricordarti di mantenere aderente al corpo il braccio.

Taffy Pull

  1. Posiziona una corda elastica bloccata allo stipite della tua porta e chiudi la porta. Stringi la corda con la mano dalla estremità dalla quale vuoi esercitarti e estendi la corda allontanandoti dalla porta fino a quando la tua corda è tesa.
  2. Stai di fianco alla porta. Tra il tuo braccio e il tuo gomito deve formarsi una L (90°), ruotate il vostro braccio da una parte all’altra del vostro torace.
  3. Ritornate lentamente alla posizione di partenza.
  4. Ripetere l’esercizio per 5-15 volte.

Metti un asciugamano arrotolato sotto il braccio per aiutare il flusso sanguigno e per ricordarti di mantenere aderente al corpo il braccio.

Le Ali

  1. Stai con le tue braccia ai fianchi,stringi con una mano un peso oppure puoi prendere due pesi con entrambe le mani. Con il tuo gomito esteso, gira le tue braccia in modo che i tuoi pollici puntino in direzione della porta.
  2. Mantieni i tuoi pollici puntati in direzione delle dita del piede, solleva le tue braccia a livello della cintola e spostate leggermente in avanti, mai più in alto delle tue spalle.
  3. Lentamente fai scendere le tue braccia.
  4. Ripetere l’esercizio per 5-15 volte.

Continua a leggere

Lascia un commento