Legamento crociato anteriore: riabilitazione post intervento – Prof. Francesco Franceschi ortopedico ginocchio a Roma. Intervista del 18/12/2021 rubrica radiofonica “Sport e Salute”.

In questa puntata della mia rubrica “Sport e Salute” in onda su Teleradiostereo ogni martedì alle 15:50 ed il sabato alle 9:40 abbiamo parlato della riabilitazione dopo l’intervento al legamento crociato anteriore. Buon ascolto!

Legamento crociato anteriore: riabilitazione post intervento

Buongiorno Francesco. Bentrovato. Come va?

Benissimo. Oggi è una bella giornata bellissima, tanto sole, bellissimo. È un invito a fare sport.

Per te che sei uno sportivo, che ami stare all’aria aperta, che quando non sei in sala operatoria per  rimettere a posto qualcuno te ne vai a correre, è una giornata fantastica. Per me idem quindi su questo siamo assolutamente allineatissimi caro Francesco.
E visto che parliamo di sport, del piacere di fare sport, con te parliamo anche di quello che si può fare per rimetterci in sesto quando abbiamo avuto un infortunio e di quello che dobbiamo/possiamo fare per stare meglio.
So che hai appena effettuato, come spesso ti capita, un intervento di ricostruzione del legamento crociato anteriore e quindi andiamo un po’ parlare di questa problematica, di come si interviene e di come chiaramente poi si va avanti nel recupero dello stesso.

Eh si Valentina. Sai oggi non vorrei tanto parlare di chirurgia perché annoia, parliamo sempre di chirurgia noi ortopedici, ma più che altro di recupero, di riabilitazione perché si, l’intervento è importante, ormai siamo in tanti chirurghi a Roma che sappiamo fare questo intervento quindi andate sempre in mani sicure però bisogna assolutamente pensare che la riabilitazione per questo tipo di intervento è un atto fondamentale per avere un ottimo risultato.

Bisogna innanzitutto affidarsi ad un terapista in gamba (e ce ne sono tantissimi) ma soprattutto sapere che la riabilitazione della ricostruzione del legamento crociato anteriore, di questo intervento che ricostruisce questo legamento molto importante che si rompono molto spesso gli sportivi ed in particolare i calciatori adesso lo sci – c’è lo sci che comincia e quindi, sai, salteranno tanti legamenti – E questo legamento importante che ci consente di avere il massimo della stabilità del nostro ginocchio e quindi andare sicuri, deve avere sia un ottimo intervento ma anche una parte riabilitativa fondamentale.

Questo è importante perché?

Perché oltre a recuperare chiaramente il tono muscolare e il movimento del ginocchio che all’inizio dell’intervento è chiaramente un pochettino ridotto, va recuperato anche quel senso di posizione che è fondamentale per riuscire poi appunto a non perdere l’equilibrio.

Legamento crociato anteriore: riabilitazione post intervento

Devi sapere che il legamento crociato anteriore oltre a dare stabilità nel nostro ginocchio perché funziona come un laccio delle scarpe tra il femore la tibia, è come un sensore che ci dice in ogni movimento e in ogni momento la posizione del nostro ginocchio pensa, è interessantissimo. È come se noi avessimo una piccola telecamera nel nostro ginocchio che ci dice quando il ginocchio è piegato o il ginocchio è ruotato e chiaramente, quando noi andiamo a ricostruire il legamento, questo piccolo sensore non lo possiamo ricostruire e il fisioterapista ti aiuta proprio a recuperare questo senso di posizione che aiuterà sicuramente ad esempio nei cambi di direzione quando si torna a giocare a pallone, nelle curve quando si va a sciare ed è fondamentale.

Questo è molto molto interessante. Tra l’altro cosa è più adatto fare dopo, a livello sportivo, che attività è consigliabile fare dopo un intervento del genere, dopo una ricostruzione del legamento?

Dopo aver effettuato un intervento di successo, un recupero ottimo riabilitativo è sicuramente possibile ricominciare a fare lo sport che facevi prima. Il calciatore torna a fare calcio allo stesso livello, lo sciatore torna a fare lo sci. Non ci sono assolutamente preclusioni se l’intervento va bene e se il recupero è stato effettuato in modo ideale.

 Ok. Quasi è consigliabile fare quello che si faceva già anche perché è un fatto di memoria del corpo di come muoversi, tanto per non cambiare non andare a creare altri intoppi? Faccio domande chiaramente da ignorante così ci aiuti a capire …

Ottimo consiglio, ritornare a fare quello che facevi prima!

Oltre che fondamentalmente, se era la tua passione, direi che probabilmente è anche una gioia sentirselo dire quindi grazie da parte di tutti gli sportivi perchè spesso e volentieri parli con specialisti che ti dicono che poi non puoi più fare niente! Ma come? È finita la vita? Calmiamoci tutti. Ci sono ormai tantissimi modi di recupero e la scienza, anche rispetto agli arti e a tutto quello che è il recupero è andata molto molto avanti, e quindi riusciamo ad avere della speranza per la nostra vita. E questa, tra l’altro, Francesco ce la tiene sempre molto viva con questa fantastica rubrica.

Per approfondimenti, si posson consultare i seguenti link:

Il Legamento Crociato Anteriore LCA

Trattamenti dei Legamenti del Ginocchio

Le lesioni del crociato anteriore Webinar

Video artroscopie legamenti del ginocchio

Per info e prenotazioni clicca qui