Le patologie delle anche nello sportivo. Rubrica “Sport e Salute” – TeleRadioStereo 92,7 – 24 aprile 2021

In questa puntata parliamo di anche.

E sì perché molto spesso in ambulatorio vengono tanti sportivi con problemi alle anche, terrorizzati perché hanno magari un semplice dolore all’anca e tutti quanti pensano di avere l’artrosi delle anche e allora li dobbiamo visitare però molto accuratamente.

Uno sportivo che ha l’artrosi all’anca, come la spieghi questa cosa?

Approfondite l’argomento riascoltando le puntata qui. Buon ascolto!

 

Ci sono tanti ma tanti problemi che possono colpire l’anca e dare tanti dolori negli sportivi: il primo è la trocanterite, questo termine così strano che definisce l’infiammazione di un tendine che scorre proprio sulla parte più sporgente dell’anca (ad esempio i fianchi della donna che possono essere più appuntiti o meno appuntiti) e lì scorre un tendine molto importante, una grossa fascia intertendinea, che ci serve appunto molto spesso anche abdurre, cioè per aprire le anche, che viene sfruttato moltissimo durante gli sport di qualsiasi tipo e, scorrendo sopra questa parte appuntita dell’anca, purtroppo si infiamma molto spesso sia nello sportivo che fa un gesto ripetitivo sia in una persona un pochettino meno giovane chiaramente che ha dei tendini sicuramente meno elastici.

Se identifico il dolore sul fianco, il paziente lo riferisce all’anca e crede proprio di avere problemi all’anca tipo artrosi o qualcosa del genere e quindi noi dobbiamo andare con una visita accurata, con la lastra, per evitare ed escludere chiaramente anche altri problemi dell’articolazione ed eventualmente è un problema che si può tranquillamente risolvere con 

molto semplici di cortisone (quando si possono fare) o con infiltrazioni biologiche di cui abbiamo parlato tante volte o, soprattutto all’inizio, il primo approccio è quello della fisioterapia, la solita fisioterapia antalgica o quella motoria (stretching) molto importanti per allungare questo nostro tendine.

E questo è fondamentale soprattutto per gli atleti per cercare di avere un proseguimento della propria attività oltre ad una vita sana e dignitosa non fatta di sofferenze. 

Certo, e poi negli sportivi ci sono anche tanti altri problemi come per esempio non bisogna dimenticarsi delle fratture da stress.

Queste fratture da stress sono sempre in agguato purtroppo specialmente negli atleti e nelle persone che fanno sport in modo strenuo, in modo molto appassionato. Perché?

Perché purtroppo appunto sovraccaricano le nostre articolazioni e le nostre ossa molto spesso in modo esagerato.

Noi in fondo siamo stati programmati per fare 50.000 km però se vogliamo fare qualche 150.000 km correndo sempre a 200 all’ora prima o poi qualche cosa succede.

Che cosa sono le nostre fratture da stress?

Sono praticamente delle linee di frattura che non si aprono (quindi chiaramente le ossa non si spostano appunto l’una dall’altra) ma che purtroppo incidono l’osso e quindi in questo caso molto spesso l’osso del femore, il collo del femore, il trocantere chiaramente danno un fortissimo dolore per cui è molto importante molto spesso nell’atleta, specialmente quando c’è un cambio di programma atletico o cambio di superficie di allenamento, fare eventualmente anche una risonanza magnetica.

Mi sembra un esame da fare in maniera del tutto approfondita, chiaramente come dici tu, quando ci sono le condizioni e presupposti per andare un pochino ad indagare.

Comunque ci sono tante cose, a seconda della condizione di chi viene a trovarti, questo è chiaro come lo diciamo di ogni caso specifico e di ogni arto che trattiamo volta per volta ed ogni caso è a sé.

Per ulteriori approfondimenti, potete consultare i seguenti link:

Fratture da Stress

Fratture da stress – Sport e Salute 24/4/2020

Fratture dell’anca Sport e Salute 10/4/2021

La frattura del femore

Infortuni all’anca: esami radiologici

Patologie e Trattamenti dell’Anca

Se siete degli sportivi ed avete o sospettate di avere problemi alle anche, prenotate una visita nella sezione Contatti

Per info e prenotazioni clicca qui