Infortuni all’anca: esami radiologici Rubrica “Sport e Salute” – TeleRadioStereo 92,7 Questo è il tema trattato in questa puntata.

Ascoltatela qui

Sicuramente l’esame radiologico da effettuare dipende dalla patologia del paziente.

Nello sportivo, in caso di infortunio o trauma dell’anca, inizialmente si può procedere con l’ecografia, se è un trauma muscolare.

Oppure si possono avere le famose pubalgie e per queste ultime l’ecografia ci può essere sicuramente d’aiuto.

Infortuni all’anca: esami radiologici

Un altro tipo di dolore, molto simi ad un problema articolare dell’anca, può essere un problema chirurgico ossia l’ernia inguinale che avviene appunto quando la parete è un pochino più debole e quindi spinge, a livello della parete addominale, una piccola parte dell’intestino e, facendo forza, l’atleta ha dolore.

Si chiama proprio SPORT ERNIA, ernia dello sportivo, ed è molto frequente.

In questi casi l’ecografia sicuramente ci può aiutare moltissimo. E’ un esame di base, economico, molto facile da fare e da ripetere.

Infortuni all’anca: esami radiologici

Molto spesso infatti il mio consiglio è Non lanciatevi subito a fare la Risonanza magnetica ma consultate uno specialista e ascoltate quali tipi di esami di base vi consiglia di fare.

Infatti una radiografia inizialmente già può essere molto ma molto utile.

La Risonanza Magnetica invece è molto utile quando la radiografia è negativa, cioè non ci dà nessun risultato.

Questo perchè la Risonanza Magnetica ci può dare dei parametri che fanno capire ad esempio se l’osso è buono (capita che ci siano delle necrosi ossee, cioè l’osso non viene più irrorato dal sangue e quindi dà tanto dolore e rischia di morire in alcuni punti e così anche la cartilagine che lo riveste).

La Risonanza Magnetica è importante anche per la malattia della Membrana Sinoviale, la membrana che ricopre tutte le articolazioni e quindi, sempre sotto consiglio e richiesta dello specialista, in questi casi va fatta.

Quindi ripeto facciamo gli esami per gradi, sempre sotto richiesta di uno specialista e non ricorriamo subito alla Risonanza Magnetica.

Per informazioni e prenotazioni, potete visitare la sezione Contatti