Il padel e le articolazioni – Rubrica “Sport e Salute” del 3/7/2020

Il padel è uno sport molto di moda in questo periodo, ma quali sono le articolazioni più coinvolte mentre si fa questo sport?

E quali sono i problemi che possono essere causati dal padel alle articolazioni?

I maggiori problemi si possono riscontrare nella spalla e negli arti superiori perchè, esattamente come accade nel baseball, il movimento continuo che si fa con il braccio per schiacciare la palla può causare una lesione dei legamenti e della cuffia dei rotatori, parliamo di Slap Lesion.

Come si interviene e quando si può tornare a giocare?

Per approfondire l’argomento, Vi invito ad ascoltare la mia rubrica di questa settimana “Sport e Salute” in onda ogni venerdì su TeleradioStereo. Buon ascolto!

Come ortopedico posso dire che, mentre prima mi arrivavano tanti pazienti che si facevano male al ginocchio giocando a calcetto su questi campi duri o comunque in sintetico, attualmente arrivano tanti pazienti che hanno problemi alle articolazioni, in particolare alle spalle, qualcuno al ginocchio, qualcuno alle caviglie proprio per il padel perché chiaramente è uno sport che porta a fare dei gesti molto ripetitivi con gli arti superiori che lo sportivo compie su un campo duro dove le articolazioni sono più sollecitate.

C’è in particolare un tipo di lesione alla spalla, collegata al padel, che chiamiamo slap lesion che fa riferimento alla membrana che va a ricoprire la spalla.

La slap lesion è una lesione molto ma molto frequente in questo tipo di sport come è molto frequente negli USA per il baseball.

Questo perché?

Perché quando si gioca a padel molto spesso si fa il gesto di apertura del braccio verso l’indietro proprio per caricare il braccio e fare la schiacciata al di là della rete.

Facendolo tante volte in modo ripetitivo, funziona proprio come con il lanciatore di baseball negli USA che carica il braccio per lanciare la palla sempre più velocemente.

Compiendo questo lancio ripetitivo, nella capsula articolare della spalla i microlegamenti che tengono insieme le ossa, quindi l’omero e la scapola, a poco a poco si allentano fino addirittura a rompersi e a infiammare la cuffia dei rotatori. La spalla si irrigidisce e da’ dolore.

A volte arriva il paziente che non riesce più a dormire la notte, oppure che non riesce più a giocare e quindi dobbiamo assolutamente fare una diagnosi e correre ai ripari.

 Come si interviene e quando si può tornare a giocare?

Innanzitutto, bisogna prendere in tempo la lesione e infatti la visita è molto importante perché si riesce a sospettare subito il problema non solo appunto visitando il paziente e quindi vedendo il tipo di dolore ma anche notando una piccola rigidità della spalla in alcuni movimenti perché la spalla diventa rigida proprio al contrario del movimento che si esegue anche durante lo smash, ad esempio.

Il tipo di terapia è senza dubbio conservativa all’inizio. Si fa tanta fisioterapia, soprattutto tanto stretching (che consiglio di fare comunque anche senza una lesione diagnosticata) e se veramente si è instaurata una lesione ed il legamento è rotto e dopo fisioterapia, stretching e altro non si riesce a risolvere il problema, si fa l’artroscopia della spalla che si esegue con dei piccoli buchetti attraverso i quali noi ortopedici entriamo ed andiamo ad attaccare con dei fili sottili, quasi invisibili, questi legamenti della spalla.

Dopo l’intervento il paziente dovrà fare riabilitazione per 2 o 3 mesi e dopo 4 o 5 mesi può ritornare a giocare.

Per ulteriori approfondimenti sulle fratture, potete consultare anche i seguenti link:
La Slap Lesion della Spalla
Lesione della Cuffia dei Rotatori – 28/02/2020
Cuffia dei rotatori: nuove tecniche di riparazione
Cuffia dei rotatori: intervento di riparazione
Le lesioni della cuffia dei rotatori
FraLesioni della cuffia dei rotatori: capire l’intervento chirurgico
Artroscopie di Spalla: Video
Trattamento chirurgico dell’instabilità di spalla
Il sistema di ancoraggio della spalla
L’intervento in artroscopia
TG2 Medicina 33 Le lesioni alla spalla

La cosa fondamentale per la risoluzioni di questi problemi, è sicuramente arrivare in tempo affinchè l’arto non subisca grossi danni.

Quindi è fondamentale, ai primi disturbi, fare una visita.

Se fai questo sport e accusi problemi agli arti superiori, PRENOTA SUBITO una visita

Lascia un commento

Per info e prenotazioni clicca qui