Ginocchio e spalla gli infortuni nello sci e nello snowboard – Prof. Francesco Franceschi chirurgo ortopedico a Roma. Intervista del 21/12/2021 – Rubrica radiofonica “Sport e Salute” in onda ogni martedì alle 15:50 ed il sabato alle 9:40 su Teleradiostereo 92.7 Se avete perso l’intervista potete riscoltarla qui. Buon ascolto!

È con grandissimo piacere che ritrovo e auguro un buon pomeriggio al nostro Prof. Franceschi. Bentrovato professore.

Oggi trattiamo un argomento che secondo me riguarda tanta gente che vuole ritornare sulle piste da sci. Si potrà fare ovviamente dove le limitazioni Covid lo permetteranno ma son diverse. Dopo più di due anni che non va a sciare – ormai sciare è diventato lo sci, è diventato lo snowboard, ha avuto delle varianti.

Noi avevamo degli sci, lo ricorderà professore, che se eri alto 1 metro e 60 gli sci dovevano essere di 2 metri adesso invece sono molto più piccolini però anche sciando naturalmente ci si può fare male e Le darei la parola professore dicendole che mia sorella una decina di anni fa cadde sulle piste da sci e si ruppe il legamento crociato perché è una parte che si stressa abbastanza quindi da questo  piccolo racconto personale sci, snowboard ci si può far male? Ci sono delle accortezze? Come ci muoviamo in questo argomento professore?

E si, hai detto bene. Purtroppo quando uno si fa male sugli sci, oppure quando va a sciare in montagna pensa sempre al ginocchio che è il punto più frequente dove infortunarsi quando uno cade oppure subisce una distorsione sciando per qualsiasi motivo magari prende un paletto, magari una cunetta magari della neve fresca, purtroppo sono eventi molto ma molto frequenti e tutti quanti conosciamo i problemi di tanti tantissimi atleti che sono stati operati per la ricostruzione del legamento crociato anteriore.

Però adesso, a poco a poco con il cambiare – come hai detto te – delle attrezzature, cambiano anche i tipi di infortunio.

Ginocchio e spalla gli infortuni nello sci e nello snowboard

Gli sci in effetti sono sempre i più facili da guidare, da portare perché sono più corti – a differenza di quelli che stavi appunto nominando te – e quindi sono un pochettino più maneggevoli e si riesce sicuramente a scivolare meglio e quindi ad avere meno possibilità di distorsioni ma lo sport che attualmente sta facendo il suo ruolo da leoni sulle piste non è tanto lo sci quanto lo snowboard.

La cosa da notare è che non tornano tanto pazienti infortunati alle ginocchia ma alle spalle! E questo è molto ma molto strano, come puoi ben capire.

Questo, così a naso, mi viene da pensare che accada perché non avendo racchette, avendo tutte e due le ginocchia salde e ancorate alla tavola, avendo questo movimento di spalle ad orientare il corpo, forse la caduta è più frequente. Solo a questo mi viene di pensare …

Bravissimo! Il motivo è proprio questo e chiaramente quando uno cade, deve anche cercare di cadere bene. Non pararsi con le spalle, con le braccia, con le mani davanti per evitare appunto una bella facciata sulla neve in un certo senso.

E questo perché?

Perché purtroppo, parando i colpi, molto spesso succede che vengono sovraccaricate le spalle e si può avere anche una lussazione della spalla addirittura cioè i legamenti della spalla, che tengono insieme le due ossa della spalla che sono l’omero e la scapola, con questo meccanismo di difesa purtroppo, quando uno mette le mani davanti, possono essere interessati e si possono rompere come i legamenti del ginocchio.

Ginocchio e spalla gli infortuni nello sci e nello snowboard

A quel punto, se stiamo parlando di giovani, bisogna pensare anche eventualmente a ripararli quanto prima perché in artroscopia, dopo una o al massimo due lussazioni, i risultati sono sicuramente eccellenti.

L’artroscopia, lo ricordo, è quella metodica chirurgica mininvasiva che si effettua con dei buchini al livello delle articolazioni.

Però speriamo di tornare tutti sani che è la cosa più importante anche perché abbiamo bisogno, dopo tanto tempo, anche di sciare, di sfogarci sulle nostre piste da sci.

Assolutamente, assolutamente e del tutto in sicurezza anche perché adesso, facendo tutti gli scongiuri del caso, sono molto preparati con l’intervento immediato sulle varie piste per cui segnalatelo sempre, portatevi dietro le doverose accortezze che si devono avere quando si fanno sport di questo tipo altrimenti, nella peggiore delle ipotesi, rientrati a Roma chiederemo un consulto al nostro Prof. Franceschi

Per ulteriori approfondimenti, si possono consultare anche i seguenti link:

TG2 Medicina 33 Infortuni sugli sci: Tipologie e Prevenzione
TG2 Medicina 33 La prevenzione dei traumi da sci
Legamento crociato anteriore: riabilitazione post intervento
Ricostruzione del legamento crociato anteriore
Il Legamento Crociato Anteriore LCA
Legamento crociato anteriore – 14/02/2020
Riabilitazione Legamento Crociato Anteriore
Legamento crociato anteriore: esercizi riabilitazione
Le lesioni del crociato anteriore Webinar
Legamento crociato: info intervento
I Legamenti “Sport e Salute”
Legamenti Ginocchio
Trattamenti dei Legamenti del Ginocchio
Lussazione della Spalla “Sport e Salute”
Lussazione della Spalla – 21/02/2020
I traumi alla spalla sui campi di gioco
Lussazione alla clavicola di alto grado
Spalla: quando operare? Sport e Salute
Artroscopia di Spalla: trattamento
Tg2 Medicina 33 L’Artroscopia di Spalla
L’Artroscopia di Spalla: l’articolazione
Artroscopie di Spalla: Video
L’intervento in artroscopia

Per info e prenotazioni clicca qui