Frattura del piatto tibiale e sci Rubrica “Sport e Salute” – TeleRadioStereo 92,7 In questa puntata abbiamo parlato dei traumi da sci, come la frattura del piatto tibiale capitata alla nostra campionessa di sci durante il Mondiale di sci in corso.

Ascoltate la puntata qui

Si parla tantissimo in questi giorni dei Mondiali di Sci in corso e soprattutto del brutto incidente, per altro avvenuto in maniera assurda, che ha colpito una delle nostre campionesse.

Innanzitutto, come si fa ad arrivare in forma sulle piste da sci?

Innanzitutto, dobbiamo arrivare alle piste da sci non direttamente dalla scrivania ma dobbiamo fare un pochino di preparazione, quindi rinforzare i nostri quadricipiti ma anche i muscoli, parliamo sempre di quadricipite che è il muscolo più importante, ma anche i muscoli flessori (quelli dietro la gamba) sono fondamentali perché ci aiutano a mantenere la stabilità, quella stabilità che è fondamentale lesioni non soltanto del piatto tibiale, come per la Goggia, ma anche ai legamenti crociati (molte persone tornano dalle settimane bianche con la lesione del legamento crociato anteriore).

Per rinforzare i muscoli flessori, è necessario fare esercizi come la cyclette o esercizi vari che si fanno piegando il ginocchio e sono fondamentali per mantenere la stabilità del ginocchio.

Andando direttamente a quanto accaduto, cosa è successo?

Con una piccola distorsione non può accadere che si possa rompere un legamento ma anche la componente ossea può risentirne quindi il piatto tibiale che è la parte inferiore del ginocchio, sopra il femore e sotto la tibia (e questa parte della tibia è come un piatto che sorregge il femore) si può incrinare. Fortunatamente in questo caso è stata incrinata solo una piccola parte di porzione laterale del ginocchio e quindi non dobbiamo pensare a fratture importanti.

Spesso quando si pensa ad una frattura, si immagina un pezzo di osso da una parte e un pezzo di osso dall’altra, e questo accade con traumi molto importanti. In quel caso bisogna mettere delle placche, delle viti, per sintetizzare l’osso però in questo caso, per fortuna, basterà un trattamento conservativo.

Dopo un incidente di questo genere è possibile tornare alla competizione sciistica sportiva o comunque l’attività sciistica? E dopo quanto tempo?

Ci sono però delle fratture importanti, specialmente quelle che riguardano il ginocchio, che interrompono purtroppo la cartilagine articolare.

Queste danno molte problematiche all’interno del ginocchio e delle articolazioni anche nel post-operatorio e nel recupero. In questi casi l’atleta professionista potrebbe avere delle limitazioni.

 Nella vita di tutti i giorni, anche con una frattura importante ed una buona riparazione, una buona osteosintesi, si può tornare all’attività sportiva, allo sci.

Per informazioni e prenotazioni, potete visitare la sezione Contatti

Per info e prenotazioni clicca qui