Archivi categoria: Info Interventi

Protesi: l’intervento di revisione

Protesi: l’intervento di revisione

Protesi: l’intervento di revisione – Quanto dura una protesi?E una delle domande più frequenti che ascolto negli ambulatori se pongo indicazione di sostituzione protesica ad un paziente perché giustamente tutti ci chiediamo se dovessimo subire questo intervento da più o meno giovani, quanto durerà e se ci sarà bisogno di una nuova protesi. La mia risposta è che la vita va vissuta adesso e non quando non saremo più in. Grado di goderci la nostra bella protesi e camminare con l’articolazione finalmente dritta e libera dal dolore. Ormai con le nuove protesi non è più impossibile cambiare anche dei pezzi o staccare le componenti vecchie ed inserirne delle nuove. Quando […]

Protesi d’anca: diagnosi e intervento

Protesi d’anca: diagnosi e intervento

La protesi d’anca: patologie, diagnosi e intervento.L’articolazione dell’anca è costituita da una porzione quasi sferica proprio come una pallina da golf connessa con il femore cioè l’osso lungo della coscia da una superficie a conchiglia che accoglie il suo scorrimento chiamata acetabolo incuneata nel bacino. La cartilagine articolare, simile all’interno della noce di cocco come nelle altre articolazioni riveste le superfici ossee e permette di farle scorrere una sull’altra senza attrito. Numerosi e poderose strutture muscolo-tendinee assicurano il movimento dell’articolazione che ci permette di sedersi, camminare, saltare e fare tante altre cose in condizioni normali come anche calciare un pallone. Le patologie dell’anca L’articolazione può purtroppo essere colpita da numerose […]

Protesi di spalla: info intervento

Protesi di spalla: info intervento

Protesi di spalla: informazioni sull’intevento – L’impianto di una protesi di spalla richiede un intervento chirurgico di durata variabile tra i 30’ ed i 60’. Il paziente viene sottoposto ad una anestesia locale associata a sedazione, o ad anestesia generale così da permettere una ripresa precoce nel post-operatorio. La permanenza in sala operatoria comprende, in più, un tempo di preparazione preliminare, in genere di almeno un’ora, e un periodo di sorveglianza dopo la fine dell’intervento, al fine di garantire una sicura ripresa del paziente dall’anestesia in un ambiente controllato.  Nei primi giorni viene applicato un tutore reggibraccio, che verrà mantenuto per un periodo molto breve. Già a partire dal secondo […]

Protesi di ginocchio: info intervento

Protesi di ginocchio: info intervento

Protesi di ginocchio: tutto quello che si deve sapere sull’intervento.Per dare indicazione all’intervento di protesi di ginocchio, sono necessarie delle radiografie in due proiezioni sotto carico, cioè il paziente deve eseguire le radiografie in piedi, e la RMN del ginocchio interessato.   Nel caso fossero tutte e due le ginocchia interessate, invece bisognerà effettuare la RMN anche all’altro ginocchio. Si può effettuare l’intervento anche se il paziente avrà il ginocchio gonfio e infiammato. L’intervento avrà una durata totale di 1 ora circa e verrà effettuato preferibilmente in anestesia periferica cioè peridurale. Dopo l’intervento il ginocchio sarà avvolto da un bendaggio che verrà rimosso alla prima medicazione e non sarà necessario […]

Legamento crociato: info intervento

Legamento crociato: info intervento

Legamento crociato: informazioni sull’interventoLa diagnosi viene effettuata mediante test clinici che evidenziano la lassità o mancanza di stabilità del ginocchio, dalla raccolta della storia clinica, nel quale spesso il paziente riferisce di non sentirsi più sicuro sul ginocchio e sull’esame RMN. L’intervento é effettuato con anestesia periferica ed in artroscopia cioè senza aprire il ginocchio, effettuando solo una piccola incisione per prelevare il tendine rotuleo o semitendinoso nella maggior parte dei casi. Dopo l’intervento il ginocchio viene immobilizzato con un tutore bloccato in estensione che verrà sbloccato con il progredire della terapia riabilitativa. L’obiettivo sarà arrivare alla completa escursione articolare nel giro di un mese e mezzo. La riabilitazione più […]

Instabilità di spalla: info intervento

Instabilità di spalla: info intervento

Instabilità di spalla: informazioni sull’intervento Per la diagnosi sono necessarie radiografie della spalla in anteroposteriore e proiezione tipo Bernageau, RMN e TC Tipi d’intervento Nella maggior parte dei casi è sufficiente una capsuloplastica cioè si riattaccano i legamenti nel punto in cui si sono staccati con le famose ancorette. A seconda dell’importanza dell’instabilità si potranno usare tecniche di rinforzo differenti. Se la lussazione della spalla ha danneggiato anche l’osso della scapola o dell’omero, sarà necessario un intervento di Latarjet che consiste nel trasferimento e nella sintesi della coracoide che è una piccola appendice ossea che abbiamo nella parte anteriore della spalla. Quest’intervento può essere effettuato completamente in artroscopia o a […]

Cuffia dei rotatori: intervento di riparazione

Cuffia dei rotatori:  intervento di riparazione

Cuffia dei rotatori: indicazioni sull’intervento di riparazione. Per La diagnosi sono necessarie radiografie della spalla in anteroposteriore e proiezione tipo Bernageau e RMN Indicazione all’intervento Come in tutti gli interventi della spalla, innanzitutto è sconsigliato operare quando la spalla è bloccata e cioè è in capsulite perché si potrebbero creare aderenze post-operatorie. Se la lesione è troppo vecchia o troppo grande od accompagnata da artrosi, spesso è meglio effettuare un intervento di protesi inversa. L’intervento Si effettua in artroscopia ed anestesia locale, dura circa 20/30 minuti e dopo l’intervento verrà applicato un tutore che il paziente manterrà per circa 20/30 giorni a seconda dell’entità della lesione. Già nei primi giorni […]