Sport e coronavirus

Sport e coronavirus

Sport e coronavirus. Quali  sport si possono praticare in questi giorni?

Sport e coronavirus. Le disposizioni regionali cambiano in continuazione: siamo partiti dalla chiusura di palestre e circoli sportivi fino alla chiusura dei parchi dove tutti coloro che sono assillati dalla forma fisica si stavano riversando.

Attualmente possiamo correre solo intorno al nostro palazzo quindi niente sport di squadra, ma neppure sport in un ambiente pubblico affollato perché bisogna mantenere la distanza di sicurezza che in questi casi va aumentata perché quando si corre, si respira piu velocemente permettendo al virus di diffondersi più rapidamente.

Sport e coronavirus. Cosa si può fare per le nostre articolazioni?

Soprattutto esercizi di stretching non estremi per allungare i nostri legamenti; chi é abituato ad eseguire una lezione in palestra, ripeta gli esercizi o si affidi ad una lezione su internet di aerobica o ginnastica dolce, ormai si possono scaricare, consultare e seguire anche moltissime app tematiche in rete.

Chi ha dei pesetti, può effettuare esercizi ricordandosi che più il movimento è effettuato rapidamente più si bruciano calorie, scegliendo quindi se effettuare un programma di potenziamento o di rassodamento

Come facciamo a sostituire la corsa?

Utilizzare la corda che usano nel pugilato per saltare e fare esercizi di agilità con le gambe può essere un buon surrogato, tra l’altro numerosi negozi online danno la possibilità di ordinarla e farla recapitare comodamente a casa.

Cosa fare se ci si fa male?

Per gli sportivi

E’ importante eseguire bene gli esercizi ed evitare il sovraccarico ad esempio della colonna perché, per esempio, un ernia del disco che causi una lombosciatalgia non potrebbe essere curata con una terapia cortisonica che indebolirebbe le difese immunitarie e darebbe il via libera ad un’infezione virale e così una distorsione del ginocchio con versamento da aspirare

Ed alla fine un pensiero agli anziani sportivi.

Innanzitutto il primo pensiero è quello di evitare di cadere, quindi eliminare qualsiasi ostacolo casalingo, tappeti, mobili bassi, etc.

Il Covid colpisce soprattutto persone anziane per cui potrebbe essere una complicanza importante di una frattura del femore osteoporotica da trattare chirurgicamente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *