Ginocchio: la chirurgia

Ginocchio: la chirurgia

Ginocchio: la chirurgia
Abbiamo già parlato delle revisioni degli interventi di protesi e questo è un intervento in cui abbiamo dovuto ricostruire il ginocchio di questo paziente che era ovviamente distrutto dopo 5 interventi.

Il paziente era stato operato circa due anni fa di protesi di ginocchio che purtroppo si era infettata dopo qualche mese.

Il paziente è stato quindi rioperato per rimuovere la protesi ed impiantare un blocco di cemento utilizzato nelle articolazioni per far aderire le protesi con aggiunta di antibiotico in modo da sterilizzare il più possibile il campo chirurgico.

A quel punto dopo aver eseguito gli opportuni controlli, è stata reimpiantata una nuova protesi che si è reinfettata nuovamente.

Dopo aver effettuato altri interventi per inserire e rimuovere questi spaziatori con antibiotico il paziente finalmente sterile è stato operato per inserire una protesi definitiva.

Come vedete dalle foto sia delle rx che dalle immagini intraoperatorie, il ginocchio era praticamente distrutto con una vasta perdita di sostanza a livello della tibia e del femore.  Si vedono i fori lasciati dall’osso infetto. 

Per colmare i difetti abbiamo utilizzato dei cilindri in tantalio che è un materiale particolare che ha la stessa struttura reticolare dell’osso che ha la particorlarità di venire riabitato dall’ osso stesso integrandosi con la struttura del paziente.

Abbiamo dovuto anche ricostruire la rotula ed i tendini e reinserirli con dei cerchiaggi metallici a livello della protesi.

Il risultato è estremamente emozionante perché abbiamo ridato forma ad un ginocchio fantasma e dopo sei settimane d’immobilizzazione in tutore il paziente potra cominciare a piegare il ginocchio ed a caricare il peso corporeo in quanto la protesi ha un ancoraggio distale cioè con dei fittoni che entrano all’interno di osso buono.

Nelle prime immagini si può vedere la differenza radiografica tra un ginocchio normale e il ginocchio del paziente, seguono delle immagini intraoperatorie della distruzione del ginocchio e poi la ricostruzione che viene eseguita come indicato con i cilindri in tantalio posizionati all’interno dell’osso, ed una protesi particolare che ha un perno centrale che stabilizza le due estremità ossee e permette al ginocchio di piegarsi ed estendersi normalmente.

Per ulteriori approfondimenti sulle patologie del ginocchio, la chirurgia di ginocchio, le protesi di ginocchio e altri argomenti legati al ginocchio, Vi invito a consultare i seguenti lin:

Protesi di ginocchio: info intervento
Ginocchio: esercizi fase post-operatoria
Protesi di Ginocchio
Comuni problemi al ginocchio
Fast Track per protesi anca e ginocchio
Ginocchio: esercizi fase post-operatoria
Protesi di Ginocchio
TG5 Salute Le Protesi al Ginocchio: Quando Intervenire quanto durano
Protesi: l’intervento di revisione
Il Ginocchio: anatomia
Patologie e Trattamenti del Ginocchio
Tg5 Salute Le protesi di Ginocchio: malattie e risultati
TG5 Salute Le Protesi al Ginocchio
TG2 Medicina 33 Le lesioni al ginocchio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *